Compral

News


Nuovo traguardo per gli allevatori cuneesi Compral: giovedì apre a Rho l'ottava Fassoneria in Italia

I primi mesi del 2018 registrano una storica inversione di tendenza nei consumi, con l’aumento di oltre il 5 per cento della spesa delle famiglie italiane per la carne di qualità. Si inserisce in questo corso il successo della Fassoneria, solo carne di Fassone piemontese, che giovedì 26 luglio taglia a Rho il traguardo di una nuova apertura.

E' l'ottavo sigillo per la catena in franchising promossa dal torinese Fabrizio Bocca assieme agli allevatori della cooperativa Compral di Cuneo diretta da Bartolomeo Bovetti. Ai due locali iniziali di Torino, hanno fatto seguito gli sbarchi a Reggio Emilia, Roma Talenti, Milano, Monza e Roma Porta Pia.

Con oltre 50 mila abitanti, Rho è il quinto Comune dell'area metropolitana di Milano e il quindicesimo della Lombardia. La vicina Fiera e i progetti del dopo-Expo assicurano ulteriori sviluppi. Anche per questo a Roberto Maiocchi, architetto con il tarlo della cucina, ha stuzzicato l'idea di offrire un'alternativa alla ristorazione locale sposando la griffe Fassoneria. Il locale è nel cuore commerciale di Rho, in via Pomé 3. Con Roberto collaborano la moglie Wendy in sala e l'amica Carla ai fornelli. Apertura dal martedì alla domenica, pranzo e cena. Chiusura il lunedì perchè a Rho c'è il mercato e il centro è intasatissimo.

Spiega Maiocchi: "A 47 anni ho deciso di cambiare. Dopo una vita di progettazioni e direzione lavori ho fatto questa scelta ragionata. Con mia moglie da tempo pensavamo di aprire un ristorante. L'incontro con Fassoneria ci ha dato la spinta e gli strumenti necessari per realizzare un sogno". Il menu è tutto all'insegna della carne di Fassone: cruda al coltello, carpaccio, hamburger gourmet, tagliata, costata. Come primo piatto, i ravioli al ripieno di Fassona. E per dessert, un gelato al fior di latte, ma latte di Fassona.

"Giovedi sera – dice Roberto Maiocchi – dalle 19 offriremo un saggio delle nostre specialità. E poi via con pranzi e cene, anche portati a domicilio su ordinazione. La cucina oggi viaggia su Internet".

Il brand Fassoneria continua dunque a crescere in Italia. Un successo che il manager promotore Fabrizio Bocca spiega così:  "I nostri allevatori operano con uno stile rigoroso, fedele al modello delle cascine in cui sono nati e cresciuti. Amano le tecniche tradizionali e nutrono un profondo rispetto per la Fassona e il suo territorio. Fanno tendenza perché sono di sostanza".

 Aggiunge il direttore Compral Bartolomeo Bovetti; “La cooperativa ha individuato nel progetto Fassoneria, un valido strumento per valorizzare la Fassona attraverso la produzione di hamburger gourmet e di tutti i tagli graditi al consumatore esigente, in grado di apprezzare le caratteristiche organolettiche di una carne caratterizzata da una contenuta presenza di grasso e un elevato grado di tenerezza e di succosità”.

Torna indietro