Compral

News


Brodo di carne: un toccasana per la salute

Il brodo di carne è un vero e proprio alimento, sano e nutriente, ricchissimo di proteine e minerali della carne, che durante la bollitura vanno a finire nell’acqua di cottura. La bollitura è infatti il peggior metodo di cottura per conservare all’interno della carne i suoi elementi nutritivi, specialmente se la carne è stata immersa in acqua fredda e portata lentamente all’ebollizione: in questo modo non avviene la coagulazione delle proteine delle fibre muscolari superficiali e le sostanze solubili vengono diffuse senza difficoltà nell’acqua, passando dalla carne al brodo attraverso una cottura lenta. In questo modo si ottiene un pezzo di carne lessa povero di nutrienti, mentre l’acqua di cottura si trasforma in un concentrato di sostanze nutritive preziose, altamente digeribile e nutrizionalmente funzionale. Invece immergendo la carne subito in acqua bollente si ottiene un brodo più povero, ma al contrario un buon lesso, perché la carne non cede facilmente all’acqua i suoi tesori ma li trattiene meglio al suo interno.

Nel brodo troviamo in abbondanza le vitamine del gruppo B, che sono solubili in acqua e per la maggior parte termostabili, cioè resistenti alle alte temperature, come quella di ebollizione: la vitamina B1 è la più sensibile, ma per distruggerla occorrono comunque temperature più alte di 100 gradi. Anche le sostanze derivate dalla scissione delle proteine e le proteine solubili le ritroviamo intatte in un brodo fatto ad arte.

Il brodo ha il pregio di essere una bevanda corroborante, saziante, nutriente e rilassante, un vero toccasana contro i malanni di stagione, consigliata per questo in caso di stati influenzali, stanchezza e inappetenza, dove c’è necessità di assumere cibi poco calorici e liquidi per idratarsi. Nuovi studi, in particolare, sembrano confermare il ruolo benefico del brodo di pollo come un potente antibiotico naturale dalle proprietà antinfiammatorie, che lo rendono un rimedio efficace contro le infezioni respiratorie ed intestinali, fornendo un contributo importante al nostro sistema immunitario per difendersi durante l’inverno da raffreddore e influenza.

Oltre a vitamine e amminoacidi essenziali, il brodo di carne è una miniera di sali minerali altamente biodisponibili, come ferro, selenio, zinco, calcio, magnesio, potassio che vengono solubilizzati e disciolti in acqua, rendendo il brodo un vero portento, perché permette praticamente una completezza nutrizionale a quasi zero calorie. Naturalmente in un brodo che si rispetti non possono mancare le verdure, come patate, carote, sedani e cipolle, che non solo arricchiscono la componente minerale del brodo, ma costituiscono un ottimo complemento alla carne, ottenendo un pasto davvero completo.

Articolo tratto da www.carnisostenibili.it

Torna indietro