Compral

News


Il presidente di COMPRAL LATTE Tortalla scrive ai 230 soci: noi abituati a restare uniti e pronti a fare la nostra parte.

CUNEO. Quest'anno le festività pasquali saranno per tutti all'insegna dell'emergenza sanitaria. Una dimensione inedita, diciamo pure mai vista, di una ricorrenza che tradizionalmente coniugava la solennità dell'evento religioso con l'avvento della bella stagione, le prime uscite fuoriporta, la grigliata di Pasquetta con gli amici.

E' cambiato il mondo, in questo drammatico scorcio iniziale del 2020, e anche il mondo zootecnico vive l'angoscia di una situazione contingente, che impone una riflessione sul nostro modo di essere e di come affrontare la dura realtà quotidiana. E' quanto ha fatto il presidente della cooperativa Compral Latte, Raffaele Tortalla, nella lettera augurale che verrà inviata ai 230 soci. Da ricordare che nei giorni scorsi il gruppo ha voluto manifestare la propria tangibile solidarietà donando 15 000 Euro pari al valore di  40 mila litri di latte  all'ospedale Santa Croce  Carle di Cuneo.

“Stiamo vivendo un momento veramente difficile, la nostra salute e quella dei nostri cari è minata da un male che sembra inarrestabile, nessuno e nessun settore è risparmiato – scrive Tortalla -. Sono giorni dolorosi anche per noi allevatori che non possiamo fermarci, dobbiamo procedere anche perché il paese ha bisogno di noi. Ma la speranza accanto alla proverbiale tenacia del nostro mondo non ci deve abbandonare”.

La nota di fiducia del presidente trae motivazione dallo spirito che caratterizza da sempre i produttori Compral. “In questi giorni si susseguono appelli a restare uniti per superare la crisi, ebbene noi lo siamo già. Siamo una cooperativa che interpreta e manifesta, per sua natura, la consapevolezza e la forza anche economica dello stare uniti, accomunati   dallo spirito di condivisione e di mutualità che ci identifica”. Quindi, il messaggio per le imminenti festività. “E' con questo pensiero che desidero rivolgere, anche a nome di tutto il Consiglio a tutti voi, ai vostri cari, agli anziani presenti nelle nostre famiglie, depositari di tanta saggezza e spirito di sacrificio, un augurio affettuoso.  Buona Pasqua amici soci, che lo spirito pasquale ci accompagni nella fiducia che sapremo riemergere, uniti come sempre e da sempre”.  

Torna indietro